Quale matita per il ...

[…] Stampigliate o incise, dopo la marca della casa produttrice, si trovano alcune indicazioni alfanumeriche troppo spesso trascurate o semplicemente ignorate (HB4, 2B, F, ecc.) che si riferiscono alla durezza della mina. Sono da prefe- rirsi mine relativamente morbide, da scegliersi...

legno Brasiletto (da...

[…] Il Brasiletto17 è un legno poco resistente e poco elastico (di conseguenza di poco pregio), che con il tempo tende a perdere la curvatura e quindi a sfibrarsi. Viene usato soltanto dalle fabbriche perché di facile lavorazione meccanica. Il suo aspetto è opaco senza profondità e...

Ernst Chladni –...

[…] Negli anni Cinquanta Carleen Maley Hutchins, oltreoceano, inizia e porta avanti interessanti ricerche partendo dalle teorie del Savart il quale affermava che i migliori violini presentano una tavola armonica che se percossa, emette una nota di un semitono più alta del fondo....

Autore, l’

Antonio Bonacchi Babbo a giorni alterni, scrittore della domenica, editor e grafico quasi per caso, violinista per passione, liutaio e archettaio per diletto, tornitore autodidatta, informatico per necessità, imprenditore per divertimento, inventore per passatempo, cuoco per amicizia. WHAT IS...

Ridiamoci su Apr09

Ridiamoci su

Violino Che differenza c’è fra il violino e la viola? Nessuna. Il violino sembra più piccolo perché la testa dei violinisti è più grande.   Quanti Secondi Violini occorrono per cambiare una lampadina? Non possono! I secondi violini non arrivano così in alto.   Nel salottino di un grande...

Mentoniera

Solitamente la mentoniera è realizzata in ebano, ma può essere anche di plastica, palissandro, bosso, legno di rosa, olivo, sorbo, acero, ed attualmente anche fibra di carbonio. Alcuni utilizzano un fazzoletto da posizionare tra questa ed il mento, in commercio si trovano cuscinetti in...

il violino di Stroh Apr09

il violino di Stroh

Didascalie di pag. 20 Il violino di Tiebel (anche se l’attribuzione non è certa), conosciuti anche come violino-tromba, violino senza cassa, violinofono, tromboviolino, violino da jazz ed altri. Si tratta di brevetti dei primi del Novecento che non hanno avuto particolare successo ma...

Origini Apr09

Origini

Il capitolo si apre con le due pagine relative alla nomenclatura. La nascita del violino Per mia praticità parlerò del violino, ma quanto segue è per buona parte consono agli altri strumenti della famiglia: viola, violoncello, contrabbasso. Per quanto si cerchino documenti e fonti è ancora...

La bacchetta Apr09

La bacchetta

Prima del 1750 la bacchetta non presenta quasi mai il timbro. Su archetti del periodo successivo possiamo trovare il marchio di fabbrica o il nome dell’archettaio stampigliati sul legno, in prossimità del nasetto, con un timbro a secco o con un timbro a fuoco. Il timbro “alla francese” è...